Il "Bitcoin originale" era questo denaro di pietra gigante su una piccola isola del Pacifico

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

Bitcoin e blockchain possono sembrare nuovi concetti tecnologici sconcertanti, ma il principio centrale di questa criptovaluta all'avanguardia risale a molto più tempo di quanto si possa credere.

Per quanto strano possa sembrare, il bitcoin ha una sorta di analogo storico bizarro in un antico sistema monetario risalente a centinaia di anni fa: giganteschi dischi di pietra chiamati rai, usati molto tempo fa come forma simbolica di denaro sull'isola micronesiana di Yap.

"Sono una delle monete più intriganti del mondo", afferma l'archeologo Scott Fitzpatrick dell'Università dell'Oregon.

"Scavate dalle cave di calcare situate nelle isole di Palau alcune miglia 250 (400 km) da Yap, sono gli oggetti più grandi mai spostati sull'Oceano Pacifico aperto durante l'era dei contatti pre-europei."

017 bitcoin rai yap 2L'archeologo Scott Fitzpatrick accanto a una pietra rai. (Scott Fitzpatrick)

A colpo d'occhio, questi massicci monumenti di pietre pesanti (che sono spesso più alti delle persone che li possiedono) potrebbero non sembrare che abbiano molto in comune con un sistema digitale di valori che è criptato, intangibile e fondamentalmente invisibile ai sensi umani .

Ma questo contrasto fisico maschera la straordinaria funzionalità condivisa di bitcoin e rai: entrambe le forme di moneta dipendono da un sistema pubblico, di contabilità della comunità, che fornisce trasparenza sulle transazioni, nonché sulla sicurezza e tutto ciò senza la necessità di una struttura bancaria centralizzata.

In bitcoin e altre criptovalute, quel libro mastro pubblico è chiamato blockchain: un record aperto di proprietà di bitcoin e transazioni diffuse su più computer su Internet.

Nel rai - e nell'antica cultura degli isolani yapesi che usavano le gigantesche monete di pietra - esisteva un antecedente altrettanto affidabile per il blockchain mastro.

017 bitcoin rai yap 2Pietre rai sommerse al largo della costa di Yap. (Foto di Brad Holland, di Fitzpatrick e McKeon, Economic Anthropology, 2019)

"Le Rai erano considerate estremamente preziose, ma date le loro dimensioni, peso e relativa fragilità, non venivano spostate tipicamente dopo essere state collocate in una posizione specifica", spiegano Fitzpatrick e il co-autore Stephen McKeon in un nuovo studio che esplora le somiglianze.

"Di conseguenza, se un rai fosse dotato o scambiato, il nuovo proprietario (i) di un disco potrebbe non aver vissuto in prossimità di esso. Per garantire che la proprietà fosse nota e indiscutibile, all'interno delle comunità è stato utilizzato un libro mastro orale per mantenere trasparenza e sicurezza ".

Secondo i ricercatori, questo libro mastro orale - raccontato attraverso storie condivise dagli Yapesi e tramandate da generazioni - ha aiutato la comunità a registrare e comunicare i cambiamenti nella proprietà dei rai, per cose come regali di nozze, allettamenti politici o persino per pagare un riscatto.

Le cose che le persone potrebbero usare bitcoin per oggi sono ovviamente diverse, ma la cosa più sorprendente delle due forme di valuta è come il sistema di contabilità generale, in linea di principio, svolge la stessa funzione.

"Come per le pietre rai, le informazioni sul valore e la proprietà dei bitcoin sono gestite collettivamente", afferma McKeon.

"Si tratta di un sistema finanziario distribuito in contrasto con i sistemi più familiari e centralizzati che coinvolgono istituzioni finanziarie di terze parti".

I risultati sono riportati in Antropologia economica.

Fonte di notizie

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI