Ron Paul: il dollaro americano è in una bolla, il bitcoin è un'alternativa

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

L'ex candidato presidenziale e membro del Congresso americano Ron Paul è un critico regolare della Federal Reserve degli Stati Uniti e della politica economica del paese. In passato, il politico libertario ha parlato a sostegno delle criptovalute, suggerendo che rendere i beni digitali esentati dalla tassazione potrebbe aiutare a evitare una "recessione creata dalla Fed".

In una nuova intervista, Paul approfondisce ulteriormente il modo in cui la Federal Reserve ha creato una bolla con il dollaro USA che è sull'orlo di un grave incidente, e come Bitcoin potrebbe essere un'alternativa adatta che può alleviare i rischi che le valute governative appoggiano alla maggiore economia globale.

Il dollaro americano si autodistruggerà

Ron Paul e il suo sistema di credenze del partito libertario si allineano bene con gli ideali che hanno contribuito ad alimentare la creazione di criptovalute come Bitcoin. Il libertarismo enfatizza la libertà di scelta, l'autonomia e una dose di sano scetticismo quando si tratta di autorità e potere del governo - o del suo abuso.

Questo scetticismo si estende alla Federal Reserve, la banca centrale degli Stati Uniti che, secondo Paul, sta scavando il paese in un disastro a un ritmo sempre crescente.

Lettura correlata | I sostenitori di Ron Paul per le criptovalute sono esentasse mentre criticano la Fed

Paul afferma in una nuova intervista a Yahoo Finance che il dollaro USA è in una "bolla" e si aspetta una crisi finanziaria imminente che farà sembrare la grande recessione di 2008 al confronto. Il politico schietto afferma che la "fiducia" nel dollaro USA e il governo degli Stati Uniti hanno fatto sì che la bolla "si ingrandisse".

Confronta la valuta fiat con una bomba a orologeria che è pronta per "autodistruggersi".

Bitcoin è l'alternativa

Per quanto riguarda quello che potrebbe sostituire il dollaro USA, Paul ipotizza che Bitcoin potrebbe essere "un'alternativa" alle valute legali del governo come il dollaro. Il dollaro in base alla progettazione è inflazionistico, perdendo il suo valore ogni volta che la Federal Reserve stampa più denaro.

Mentre Bitcoin, che è stato progettato sulla scia della crisi economica 2008, è deflazionistico e a causa di ogni "dimezzamento" l'offerta di Bitcoin è ulteriormente diminuita. L'improvviso squilibrio tra offerta e domanda fa aumentare ulteriormente il prezzo del primo asset digitale in assoluto.

Lettura correlata | Sondaggio di Ron Paul: 50% in favore di Bitcoin come investimento a lungo termine

Paul ha persino offerto ai suoi sostenitori Bitcoin un'alternativa alla donazione di fiat a sostegno degli sforzi politici di Paul e di suo figlio Rand. Rand Paul è diventato il primo candidato alla presidenza ad accettare donazioni di Bitcoin attraverso la sua fondazione politica in 2015.

Tuttavia, quei Bitcoin che i Paul hanno donato a loro non sono detenuti. Paul dice che non possiede attualmente Bitcoin e che tutte le donazioni vengono immediatamente convertite in valute legali per pagare "bollette". Ma una volta che le fatture possono essere pagate in Bitcoin, forse il rischio e l'impatto globale del collasso imminente negli Stati Uniti il dollaro sarà finalmente ridotto.

Immagine in primo piano di Shutterstock



Fonte di notizie

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI