Spostare per vietare la criptovaluta ha preoccupato le società di Blockchain indiane - ETtech.com

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

Spostare per vietare la criptovaluta ha preoccupato le ditte di Blockchain indiane Un rapporto di settore sul settore blockchain indiano ha sollevato preoccupazioni su una bozza di proposta da parte del governo per vietare la criptovaluta e regolare le valute digitali, facendo eco alle precedenti critiche da parte delle parti interessate del settore e degli imprenditori.

Secondo il rapporto ancora da pubblicare compilato da Blockchained India, le transazioni illegittime, l'evasione fiscale e la mancanza di talento sono alcuni degli altri problemi critici che affliggono la criptovaluta e l'industria blockchain, principalmente a causa della mancanza di regolamenti.

Ad aprile, un funzionario governativo ha dichiarato a ET che la bozza del "Divieto di criptovaluta e regolamento della banconota ufficiale delle banconote digitali 2019" è stata distribuita ai servizi competenti.

La scorsa settimana, i resoconti dei media hanno suggerito che detenere, vendere o trattare criptovalute come Bitcoin potrebbe comportare anni 10 in prigione. Una richiesta di diritto all'informazione presentata dall'avvocato blockchain Varun Sethi, tuttavia, ha dimostrato che la Reserve Bank of India non aveva emesso alcuna circolare di questo tipo. Inoltre, non aveva ricevuto alcuna comunicazione da parte del governo in merito a tale progetto.

"Nessun annuncio ufficiale è stato ancora fatto e una bozza del genere richiederà tempo per diventare legge, specialmente se non è una priorità politica per il nuovo governo", ha detto Anirudh Rastogi, managing partner dello studio legale Ikigai.

Nischal Shetty, fondatore e amministratore delegato di WazirX, uno scambio di criptovalute con sede a Mumbai, ha detto che "l'Internet and Mobile Association of India sta cercando di discutere i regolamenti con il nuovo governo, ma ci vorrà del tempo".

Le persone che investono in queste attività sono state le più colpite, in quanto non sono sicure di ciò che sta accadendo sul fronte normativo.

Gli investimenti VC indiani nel settore blockchain ammontavano a un misero $ 5.3 milioni fino ad oggi, rispetto a $ 2 miliardi in azioni equity blockchain a livello globale, o al $ 20 miliardi raccolto attraverso la rotta ICO, secondo un rapporto di Incrypt.

Per risolvere il problema dell'evasione fiscale, il governo potrebbe collaborare con gli scambi di criptovalute per portare trasparenza, ha dichiarato Akshay Aggarwal, co-fondatrice e CEO di Blockchained India, un'organizzazione con membri 20,000. Tutti gli scambi di criptovaluta legittimi sarebbero pronti a collaborare con il governo, ha aggiunto.

Gli esperti del settore non si aspettano che il governo faccia importanti annunci per il settore quest'anno. Tuttavia, può avviare colloqui con esperti per rispondere alle loro preoccupazioni.

Un caso sul divieto delle criptovalute bancarie, che era previsto per l'audizione nella Corte Suprema all'inizio di marzo, è stato rinviato alla seconda settimana di luglio. La base utenti di criptovaluta si aggira intorno a 5-6 milioni, ma l'industria è stata colpita dalla sentenza 2018 dell'apice del tribunale, che ha portato all'esodo di diverse società di criptazione venture-backed.

La settimana scorsa, ET ha riferito che una delegazione indiana ha recentemente studiato l'attività pubblica di blockchain nella città svizzera di Zugo e dovrebbe raccomandare cambiamenti politici finalizzati all'adozione di un quadro analogo nel paese.

Fonte di notizie

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI