L'ultima startup di Mike Tyson mescola intrattenimento, giochi, combattimenti e blockchain: VentureBeat

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

Fight to Fame è una nuova piattaforma di intrattenimento che spera di potenziare i combattenti con l'aiuto di film, blockchain e il potere delle stelle dell'ex campione di boxe Mike Tyson.

L'idea è quella di consentire ai nuovi combattenti di conservare più denaro, diventare più influenti e diventare superstar a sé stanti. La compagnia aiuterà quei combattenti a ottenere il riconoscimento attraverso i social media, la reality TV, i film, i giochi, le partite dal vivo e le scommesse. Blockchain - il registro decentralizzato trasparente e sicuro - è come la colla che tiene tutto insieme.

La società sta rivelando il suo comitato esecutivo oggi e ha osservato che Tyson è il fondatore e il presidente del comitato sportivo e delle competizioni.

Farzam Kamalabadi è CEO ed esperto finanziario; Tim Smithe, due volte vincitore del premio Emmy, dirigerà la produzione televisiva e Stan Larimer è un esperto di criptovaluta e blockchain. L'obiettivo dell'azienda è quello di creare un "intrattenimento completamente coinvolgente e multipiattaforma, supportato dalla tecnologia blockchain".

Sopra: Fight to Fame avrà i suoi token crittografici.

Credito d'immagine: Fight to Fame

"L'idea di Fight to Fame nasce dal pensare al problema di non avere nuove star d'azione in arrivo", ha affermato Tyson, in una nota. “Come combattente esperto, voglio guidare le generazioni future, in particolare le future star dell'azione e assicurarmi che ci sia un percorso verso il successo della carriera e un equo compenso. Costruire questa piattaforma globale per loro è una mia passione. ”

Può sembrare uno strano mix per riunire Hollywood, i combattimenti a premi e la blockchain. Ma la tecnologia blockchain supporterà l'intero progetto, dalla trasparenza al compenso del combattente, supportando il coinvolgimento dei fan e le opportunità del marchio.

"Blockchain risolve il potenziamento che non esisteva nell'era di Internet", ha detto Kamalabadi. “Si tratta della generazione di ricchezza da parte delle masse, ma di ritorno alle masse attraverso tutti i partecipanti e le parti interessate. Quindi non è solo win-win. Si tratta di vittorie multiple per tutte le parti interessate.

Sopra: Farzam Kamalabadi è CEO di Fight to Fame.

Credito d'immagine: Fight to Fame

L'idea è quella di trovare combattenti di talento attraverso il crogiolo della competizione. Una volta identificato, Fight to Fame aumenterà l'attenzione per il combattente attraverso i social media e i reality show. Li aiuterà a stipulare accordi con le società cinematografiche e di gioco e consentirà loro di conservare una parte maggiore dei loro premi in denaro e mercanzia. E susciterà l'entusiasmo dei fan emettendo token di criptovaluta ai fan per varie attività. Nel tempo, spera di aumentare il valore dei token, aiutando i combattenti, la compagnia e i fan.

"Mike Tyson e un intero gruppo di campioni del mondo, dal Sudafrica, dal Brasile, dal Medio Oriente e dall'Europa, fungeranno da mentori per i giovani potenziali talenti in tutto il mondo", ha affermato Kamalabadi. “Prendiamo il talento, scopriamolo, inseriamolo nelle competizioni sportive a livello globale e, una volta dimostrato, il talento li mette nei drammatici reality show televisivi. Il risultato per i vincitori è che sono addestrati a diventare superstar d'azione a Hollywood e nel mondo. Questo non è stato fatto. Per farlo nell'era moderna con blockchain. "

Ovviamente, non sarà facile interrompere le centrali elettriche esistenti come l'Ultimate Fighting Championship (UFC).

Sopra: Tim Smythe è presidente delle operazioni globali di Fight to Fame.

Credito d'immagine: Fight to Fame

In questo momento, Kamalabadi e Smythe hanno dichiarato in un'intervista con VentureBeat che i combattenti per aziende come la UFC spesso escono con solo l'15% delle loro entrate, dopo varie commissioni. Con Blockchain, l'importo esatto raccolto sarà chiaro e una grande parte andrà al combattente. Ciò metterà il combattente su una strada verso traguardi più grandi, ha detto Smythe.

Fight to Fame prevede di mantenere la propria offerta di monete iniziale per il proprio token FF, che prevede di utilizzare a scopo di coinvolgimento dei fan. I fan potrebbero usare i token per scommettere sui loro combattimenti preferiti e supportare progetti di cui sono appassionati. Maggiori dettagli a riguardo verranno dopo.

Sopra: Fight to Fame vuole creare nuove superstar d'azione.

Credito d'immagine: Fight to Fame

Inoltre, i fan di tutto il mondo saranno in grado di immergersi più a fondo in Fight to Fame con i media in arrivo tra cui videogiochi, reality show e piani di eSports, che saranno svelati in futuro.

"Stiamo davvero cercando di cambiare l'intrattenimento nel suo insieme e mettere insieme il meglio di tutto per la massima esperienza di fan e combattenti", ha affermato Tyson.

Kamalabadi ha dichiarato che l'azienda ha circa 50 persone ora. Nel corso del tempo, ha affermato che l'azienda rivelerà più partner nell'azienda.

Fonte di notizie

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI