La principale banca tedesca Coop trasmette tassi di interesse negativi ai clienti

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

La principale banca tedesca Coop trasmette tassi di interesse negativi ai clienti

Una delle più grandi banche cooperative tedesche ha iniziato ad addebitare ai propri clienti al dettaglio un tasso di interesse negativo. Altre grandi banche potrebbero seguire l'esempio poiché la Banca centrale europea ha ridotto il tasso di deposito a un minimo storico. Deutsche Bank ha recentemente affermato che deve essere "molto più robusto nel trasmettere tassi negativi".

Leggi anche: Licenziamenti massicci: banche che tagliano quasi lavori 60,000 in tutto il mondo

Berliner Volksbank

La Berliner Volksbank è una delle maggiori banche cooperative tedesche, con un patrimonio complessivo di circa 14 miliardi di euro (~ $ 15.4 miliardi). Descrivendosi come "la più grande banca cooperativa regionale in Germania", la banca ha circa filiali 75 e più di punti 370 negli stati tedeschi di Berlino e Brandeburgo.

La banca ha iniziato ad applicare un tasso meno 0.5% sui depositi superiori a 100,000 euro (~ $ 110,000) la scorsa settimana, addebitando effettivamente i clienti al mezzo percento per trattenere i propri risparmi. Secondo i media locali, la banca ha spiegato che la sua nuova politica è dovuta allo spostamento della Banca centrale europea (BCE) il mese scorso per ridurre il tasso di deposito a un livello record, da -0.4% a -0.5%.

La principale banca tedesca Coop trasmette tassi di interesse negativi ai clienti

Al ritmo del -0.4%, la politica dei tassi di interesse negativi della BCE costava già alle banche tedesche 2.4 miliardi di euro all'anno, secondo il Financial Times di agosto, sottolineando che le banche tedesche sono le più colpite in Europa perché detengono circa un terzo del i depositi in eccesso totali sui quali la BCE applica tassi negativi. La BCE ha introdotto tassi di interesse negativi a giugno 2014 nel tentativo di stimolare l'economia.

Finora, la maggior parte delle banche tedesche non ha trasferito l'onere del tasso di interesse negativo per i clienti al dettaglio, optando per assorbire i costi stessi per sostenere la loro reputazione e prevenire prelievi di massa. Uno studio del consulente di gestione Investors Marketing mostra che un tedesco su due potrebbe lasciare le proprie banche se iniziassero ad addebitare tassi di interesse negativi.

Deutsche Bank e Commerzbank

La più grande banca tedesca, Deutsche Bank, sta anche valutando la prospettiva di applicare tassi di interesse negativi sui conti dei clienti. Il direttore finanziario James von Moltke ha dichiarato alla conferenza annuale di settembre di Bank of America Merrill Lynch, 2019, a Londra, che "Dobbiamo essere molto più robusti riguardo al trasferimento di tassi negativi". Ha aggiunto: "Siamo molto cauti riguardo al fatto che si tratti di un contesto di vendita al dettaglio di massa saremmo in grado di trasferire tassi negativi per motivi legali, compresi i requisiti di documentazione e altri motivi, compresa la politica ".

La principale banca tedesca Coop trasmette tassi di interesse negativi ai clienti

Un'altra importante banca del paese, Commerzbank, al momento non sta valutando la possibilità di trasferire i costi del tasso di interesse negativo ai clienti al dettaglio, secondo quanto riferito da Bloomberg, il direttore finanziario della banca, Stephan Engels, confermando a settembre.

Deutsche Bank e Commerzbank hanno tentato una fusione all'inizio di quest'anno, ma il piano è stato abbandonato poiché la coppia ha deciso che i benefici generati dall'accordo non avrebbero compensato i costi della fusione. Le due banche hanno successivamente annunciato enormi licenziamenti, con Deutsche Bank che prevede di licenziare i lavoratori 18,000 e Commerzbank che prevede di lasciare andare i dipendenti 4,300.

Potrebbero seguire altre banche

L'associazione nazionale delle banche cooperative tedesche, l'associazione per il settore bancario cooperativo in Germania, ritiene che altre banche possano seguire la mossa della Berliner Volksbank. "Non si può escludere che saranno interessati altri clienti o prodotti", ha detto la portavoce Cornelia Schulz citata da Bloomberg. Oliver Maier, Amministratore delegato della società di ricerche di mercato Verivox Finanzvergleich, ha spiegato: "Le cose stanno cambiando nel settore e prevediamo ulteriori tassi di interesse negativi, soprattutto dal momento che uno dei principali istituti di credito cooperativo ha fatto questo passo".

La principale banca tedesca Coop trasmette tassi di interesse negativi ai clienti

Oswald Gruebel, ex CEO del Credit Suisse ed ex dirigente di UBS Group AG, ha commentato la questione in un'intervista al quotidiano svizzero NZZ am Sonntag:

I tassi di interesse negativi sono pazzi. Ciò significa che il denaro non vale più nulla ... Finché avremo tassi di interesse negativi, il settore finanziario continuerà a ridursi.

Secondo il fornitore di dati Biallo.de, un certo numero di banche più piccole ha già optato per condividere l'onere del tasso negativo con i propri clienti aziendali e ricchi, ma la soglia è di solito molto più elevata degli euro 100,000 stabiliti dalla Berliner Volksbank. Ad agosto, la più grande banca di risparmio tedesca, Hamburger Sparkasse, ha dichiarato al Financial Times di aver già riscosso "commissioni di custodia" su clienti privati ​​con depositi superiori a € 500,000 e clienti aziendali con oltre € 250,000 sul proprio conto.

La principale banca tedesca Coop trasmette tassi di interesse negativi ai clienti
Ministro delle finanze tedesco Olaf Scholz

Nel frattempo, il mese scorso il ministro delle finanze tedesco Olaf Scholz ha dichiarato di aver detto alle banche di non trasmettere ai risparmiatori i tassi di interesse negativi della BCE. È stato citato da Reuters dicendo:

Dissi chiaramente al [capo] della banca che sarebbe stata una cattiva idea reagire schiaffeggiando i tassi negativi su milioni di risparmiatori.

Cosa ne pensi delle banche tedesche che schiaffeggiano i tassi negativi sui clienti? Facci sapere nella sezione commenti qui sotto.

Disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un'offerta o una sollecitazione di un'offerta per l'acquisto o la vendita o come raccomandazione, approvazione o sponsorizzazione di prodotti, servizi o società. Bitcoin.com non fornisce consulenza di investimento, fiscale, legale o contabile. Né la società né l'autore sono responsabili, direttamente o indirettamente, per eventuali danni o perdite causati o presumibilmente causati da o in connessione con l'uso o la dipendenza da qualsiasi contenuto, beni o servizi menzionati in questo articolo.


Immagini per gentile concessione di Shutterstock.


Sapevi che puoi acquistare e vendere BCH privatamente utilizzando la nostra piattaforma di trading di Bitcoin Cash non peer-to-peer locale? Il mercato local.Bitcoin.com ha migliaia di partecipanti da tutto il mondo che commerciano BCH in questo momento. E se hai bisogno di un portafoglio bitcoin per conservare in modo sicuro le tue monete, puoi scaricarne uno da noi qui.

Tag in questa storia
conti bancari, banche, Berliner Volksbank, Bitcoin, BTC, Commerzbank, coop, cooperative, criptovalute, criptovalute, criptovalute, criptovaluta, Deutsche Bank, valuta digitale, BCE, ministro delle finanze, tedesco, Germania, tassi di interesse, negativo, Olaf Scholz, Valuta virtuale
Kevin Helms

Studente di Economia Austriaca, Kevin ha trovato Bitcoin in 2011 ed è stato un evangelista da allora. I suoi interessi riguardano la sicurezza dei bitcoin, i sistemi open source, gli effetti di rete e l'intersezione tra economia e crittografia.




Fonte di notizie

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI