Il bitcoin sta crescendo? Il boom dei future regolamentati mentre gli investitori cercano un giro più sicuro

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

Di Tom Wilson

LONDRA (Reuters) - Quando è nato il bitcoin è stato un simbolo di controcultura, una valuta ribelle con quasi anonimato e una mancanza di regolamentazione. Un decennio dopo, ci sono segni in crescita che sta entrando nello stabilimento che i suoi creatori hanno cercato di sovvertire.

Poiché la criptovaluta è aumentata di valore, gli investitori più grandi, dalle società di negoziazione agli hedge fund, si sono rivolti sempre più alle borse regolamentate nei centri finanziari tradizionali. Stanno comprando futures bitcoin per guadagnare esposizione al bene evitando gli hack e le rapine che affliggono il settore.

Il mercato criptato, associato da molti con il dark web, il riciclaggio di denaro sporco e il selvaggio West, sta iniziando a essere discusso dai finanzieri nello stesso respiro di derivati, strumenti di copertura e conformità.

Gli investitori hanno accumulato livelli record di denaro in futures bitcoin negli scambi regolamentati negli Stati Uniti e in Gran Bretagna il mese scorso, affamati di un pezzo dell'azione ma cercando il tipo di protezione che soddisferà i propri funzionari di conformità.

Tra marzo e maggio, il bitcoin ha più che raddoppiato il prezzo, una risalita punteggiata da oscillazioni dei prezzi a due cifre che ricordano la sua bolla 2017, guidata da piccoli investitori al dettaglio.

Durante questo periodo, i volumi medi giornalieri di contratti future di CME Group Inc con sede a Chicago sono aumentati di sette volte fino a un massimo di $ 508 milioni a maggio. Anche il numero di contratti a interesse aperto - quelli che non sono stati regolati - ha toccato un record.

CME ha detto che i guadagni sui prezzi di bitcoin e il conseguente aumento della volatilità hanno attirato nuovi investitori che cercavano di coprire il rischio.

Crypto Facilities, una piattaforma registrata a Londra, acquistata quest'anno per oltre $ 100 milioni dal principale scambio di criptovalute negli Stati Uniti, Kraken, ha detto che i bitcoin futures di scambi giornalieri sono saliti di oltre tre volte da marzo a un record di $ 84 milioni a maggio.

In segno di crescita del mercato mainstream, il proprietario della Borsa di New York, Intercontinental Exchange Inc (ICE), prevede di offrire future bitcoin nei prossimi mesi attraverso una nuova piattaforma di criptazione, Bakkt.

"È logico che (gli investitori istituzionali) vorrebbero muoversi in questa direzione, soprattutto considerando le loro dimensioni e quanto c'è di più in gioco", ha dichiarato Joel Kruger, stratega valutario presso il gruppo LMAX Exchange.

STRUMENTO DI COPERTURA

I futures - i contratti finanziari che bloccano gli acquirenti e i venditori nella negoziazione di un'attività a una determinata data e prezzo - sono considerati componenti chiave di qualsiasi mercato maturo, poiché aumentano la liquidità del mercato e consentono agli investitori di scommettere sulla direzione dei prezzi.

"È un utile strumento di copertura", ha dichiarato Daniel Matuszewski, responsabile del trading presso la società di criptazione Circle sostenuta da Goldman Sachs. "I futures sono molto più facili da scambiare, molto più facili da usare per la copertura, molto più facili da sfruttare."

L'emergere di un mercato dei futures bitcoin globale a doppio binario è l'emergere di un mercato dei bitcoin globale a doppio binario, con scambi "onshore" come le piattaforme CME e "offshore", che sono più leggermente regolamentati e controllano ancora la maggior parte del quotidiano multimiliardario mercato.

Gli scambi onshore - quelli regolati in centri finanziari consolidati - sono solitamente sottoposti a severi controlli sulla governance, sulla tecnologia e sul controllo dei clienti. Richiedono un alto grado di trasparenza.

Le piattaforme offshore, al contrario, sono generalmente registrate in giurisdizioni con regole meno onerose. Tendono ad accettare affari da investitori che possono iscriversi con pochi controlli sulla loro identità o sulla provenienza dei loro fondi.

Gli investitori più grandi, vincolati da rigide regole di conformità, si stanno dirigendo verso piattaforme regolamentate in hub finanziari come CME, secondo gli operatori del settore. Operatori commerciali con maggiore tolleranza al rischio - compresi gli investitori al dettaglio dal Nord Asia e le società che guadagnano denaro in criptovaluta, dai minatori alle società di gioco - uso di borse offshore.

"Gli scambi offshore non sono realmente scambi - sono più simili ai mercati privati", ha affermato Vladimir Jelisavcic della società commerciale Cherokee Acquisition di New York.

(GRAFICO: Scommesse di copertura: i commercianti accelerano i bitcoin futures - https://tmsnrt.rs/2QPWmsE)

'LE STELLE HANNO ALLINEATO'

Gli scambi offshore hanno offerto i futures sui bitcoin sin da 2011. Uno dei più grandi, BitMEX registrato in Seychelles, ha affermato che ora rappresenta oltre il 65% del commercio di derivati ​​di criptovaluta globale. I volumi degli scambi sono stati di $ 4.3 miliardi a maggio, ha detto.

Il CEO di BitMEX, Arthur Hayes, ha detto, tuttavia, che gli investitori più grandi sono stati sempre più attratti dagli scambi onshore come CME.

"È il prodotto perfetto (per gli investitori più grandi) - è basato sul dollaro USA, non devono mai toccare il bitcoin attuale, è regolato finanziariamente", ha detto.

Il lancio da parte di CME e dei rivali Cboe Global Markets a dicembre 2017 ha segnato la prima volta in cui gli scambi mainstream hanno offerto derivati ​​di criptovaluta.

Inizialmente hanno affrontato una domanda tiepida. Cboe ha detto a marzo, quando bitcoin ha languito sotto $ 4,000, che aveva programmato di interrompere il suo futuro, con i contratti definitivi in ​​scadenza questo mese.

Da parte loro, i futures del CME hanno in genere evidenziato una liquidità sottile e forti barriere all'entrata per gli investitori più piccoli, ha affermato Ricky Li del criptista Altomon a New York.

Il crescente divario nel mercato dei futures delle borse onshore sta stimolando la crescente concorrenza e attirando nuovi operatori, come l'ICE.

Sui Chung, responsabile dei prodotti di tariffazione delle criptovalute presso Crypto Facilities, ha detto che gli investitori istituzionali rispettosi della conformità hanno valutato per qualche tempo i vari prodotti a termine offerti dalle borse regolamentate, in attesa di un'impennata dei prezzi per consentire loro di entrare nel mercato.

"Questa è la prima volta che le stelle si allineano", ha detto.

(Segnalazione di Tom Wilson, Montaggio di Pravin Char)

Fonte di notizie

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI