L'Iran ha appena autorizzato l'estrazione di cripto nel paese

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

L'Iran ha appena autorizzato l'estrazione di cripto nel paese

Secondo un recente annuncio del governatore della Banca centrale iraniana, Abdul Nasser Hemmati, alcune società di criptazione mineraria potranno continuare le loro operazioni di estrazione solo se seguiranno una serie di regole stabilite.

Hemmati ha detto che per avere la "licenza" per estrarre le criptovalute in Iran, i minatori dovranno rispettare i prezzi dell'elettricità basati sulle esportazioni e anche riciclare i profitti guadagnati nell'economia locale.

Il CBI ha rapidamente detto che non sosterrà alcuna criptovaluta o una moneta digitale il cui valore sarà determinato da cose come l'oro, o la valuta legale locale dal rial.

Questo annuncio è una boccata d'aria fresca per i minatori crittografati autorizzati in Iran in quanto l'industria sembra essere esplosa nel paese.

L'unico problema erano i minatori senza licenza che usavano cose come serre e fabbriche per le loro attività minerarie. Secondo la legge locale, i centri di produzione come quelli sopra menzionati hanno ricevuto sussidi sul consumo di energia.

Aggiungendo il fatto che i minatori stavano conducendo operazioni senza una licenza adeguata oltre a "approfittare" delle leggi locali era un argomento controverso in Iran per molto tempo.

Nonostante il fatto che la cripto mineraria rimanga sotto un rigoroso divieto nel paese, i legislatori hanno affermato che la produzione è ammissibile.

Questa rapida indulgenza nei confronti del settore potrebbe essere il prodotto dell'angoscia dei legislatori iraniani dovuta al superamento delle sanzioni statunitensi che sono state cesellanti nell'economia locale.

Se l'Iran non trova modi alternativi per generare un reddito significativo, è effettivamente in pericolo di una grave recessione.

Annunci

Fonte

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI