In che modo una recessione americana influirebbe sui Bitcoin?

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

apparendo on NBC"Oggi" mostra questa mattina, il presidente della Federal Reserve statunitense Jerome Powell ha dichiarato: "Potremmo benissimo essere in una recessione". Ha attribuito la recessione economica del paese al coronavirus, la pandemia globale che ha infettato oltre mezzo milione di persone e ha miliardi in blocco. 

Quando il coronavirus ha iniziato a diffondersi negli Stati Uniti, ha colpito l'economia degli Stati Uniti e fatto crollare i mercati globali. Bitcoin non era esente. A un certo punto, il prezzo di BTC è sceso a un minimo di $ 4,100, il suo prezzo peggiore da marzo 2019, prima di recuperare di recente a circa $ 6,600 a causa del rialzo delle scorte.

Ma se Bitcoin crollasse in sincronia con il resto del mercato, come farà se l'America sprofonda in una profonda recessione? 

Una recessione costituisce due quarti del successivo declino del prodotto interno lordo (PIL). Sembra probabile negli Stati Uniti. La scorsa settimana circa 3.3 milioni di cittadini statunitensi hanno presentato domanda di sussidio di disoccupazione—un record. A tarda notte, a pacchetto di stimolo da due trilioni di dollari per aiutare l'economia a rimanere a galla durante la crisi è stato approvato dal Senato degli Stati Uniti e si sposterà alla Camera dei Rappresentanti per un voto.

Ma Powell ha detto a NBC che c'è una differenza tra questa recessione e a normale recessione: “Non c'è nulla di fondamentalmente sbagliato nella nostra economia. Al contrario. Stiamo partendo da una posizione molto forte. " 

Secondo Pankaj Balani, CEO di Delta Exchange, il mercato dei Bitcoin è altrettanto salutare. “La differenza chiave in questa crisi, tuttavia, è la velocità del movimento dei prezzi. Qualunque cosa sia accaduta in cinque mesi nella crisi dei mutui è avvenuta in cinque giorni nella crisi della corona. Quindi, la ripresa dovrebbe anche essere molto più veloce ", ha detto decrypt

Sebbene Bitcoin all'inizio di questo mese sia caduto insieme ai mercati globali, Balani ha predetto che "man mano che i mercati si stabilizzeranno vedremo le risorse disaccoppiarsi l'una dall'altra e i prezzi saranno guidati da rischi idiosincratici invece che rischi sistemici".

I bitcoin potrebbero anche beneficiare di una recessione, ha affermato Balani. Le banche centrali come la Federal Reserve americana finanziano pacchetti di stimolo aumentando l'offerta monetaria. "Questo metterà sotto pressione le valute e può rivelarsi positivo per i prezzi dei Bitcoin a medio e lungo termine", ha affermato. 

Simon Peters, analista di mercato presso il sito di trading eToro, ha concordato. Disse decrypt, "A causa della Fed che annuncia un illimitato [allentamento quantitativo], gli investitori potrebbero presto guardare a BTC come una copertura dell'inflazione contro un dollaro deprezzante".

Ha aggiunto che gli investitori hanno anche meno probabilità di vendere Bitcoin a causa del prossimo evento dimezzante. Si prevede che accadrà intorno alla metà di maggio, dopodiché la fornitura di Bitcoin emessi come ricompense minerarie si dimezzerà, a causa di una funzionalità codificata nel protocollo Bitcoin. Alcuni investitori prevedono la metà portare ad un aumento del prezzo del Bitcoin. L'evento "teoricamente dovrebbe ridurre la pressione di vendita dei minatori", ha dichiarato Peters.

C'è un'altra ragione per cui una recessione degli Stati Uniti potrebbe non essere dannosa per l'economia crittografica, ha osservato Peters: il coronavirus è nato in Cina, che da allora ha contenuto il virus e sta iniziando a riprendere la produzione economica. Gran parte del potere hash di Bitcoin è concentrato in Cina, uno sbalorditivo 54% della potenza di hash è controllato solo dai minatori cinesi, secondo un rapporto di dicembre 2019 di CoinShares. Di conseguenza, ha dichiarato Peters, "Possiamo aspettarci che le operazioni di mining, e in particolare l'hashrate della rete, inizieranno a riprendersi dal recente crollo".

"Queste condizioni potrebbero infatti essere una tempesta perfetta per il prossimo mercato rialzista di Bitcoin, che si tradurrà in alcune mosse positive alla fine di quest'anno e nel 2021", ha concluso. 

Ma, in termini di economia americana nel suo insieme, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump non vuole aspettare così a lungo. Lui è sperando l'economia degli Stati Uniti può riprendere a cantare a Pasqua. Ma come il principale esperto di malattie infettive del paese, il Dr. Anthony Fauci, ha detto alla CNN, "Non si imposta la sequenza temporale; il virus fa la cronologia. "

Nel caso di Bitcoin, il protocollo stabilisce la sequenza temporale.

Fonte di notizie

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI