Il Bitcoin è piatto anche se i segnali della Fed aumentano il saldo di aumento dell'inflazione

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

Vedi

  • La decisione della Fed di espandere il proprio bilancio è vista come uno sviluppo positivo a lungo termine per il bitcoin da parte degli esperti del mercato crittografico. Tuttavia, non ha ancora aumentato il prezzo della criptovaluta, che si sta consolidando intorno a $ 8,200.
  • I grafici tecnici a breve termine stanno definendo una mossa rialzista rispetto alla media mobile di 200, attualmente posizionata sopra $ 8,600.
  • Il caso di un rally correttivo a $ 8,600 si indebolirebbe se i prezzi scendessero al di sotto di $ 7,763, invalidando il modello rialzista del candelabro di lunedì.

Mercoledì Bitcoin (BTC) non ha un chiaro orientamento direzionale, nonostante il piano della Federal Reserve (Fed) di riavviare il suo programma di espansione del bilancio per aumentare l'inflazione.

La migliore criptovaluta è attualmente scambiata in gran parte invariata il giorno sotto $ 8,200 su Bitstamp e ha trascorso una parte migliore delle ultime ore 24 consolidandosi nella ristretta gamma da $ 8,100 a $ 8,300.

La criptovaluta non riesce a fare offerte anche se il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha detto martedì che la banca centrale americana inizierà presto ad espandere nuovamente il suo bilancio nel tentativo di evitare una ripetizione delle recenti turbolenze nei mercati monetari.

Correlata: Bitcoin Eyes $ 8.5K Hurdle Dopo il più grande guadagno di un giorno in cinque settimane

I tassi a breve sono saliti fino al 10 percento a settembre, minacciando di interrompere il sistema di prestiti complessivo e costringendo la Fed a iniettare centinaia di miliardi di dollari attraverso accordi di riacquisto di mercato (operazioni pronti contro termine) per mantenere i tassi di interesse nella gamma prevista di 1.75 –2 percento.

Powell ha affermato che la Fed potrebbe dover continuare a pompare denaro nei mercati finanziari acquistando titoli nei prossimi giorni al fine di garantire il regolare funzionamento dei mercati dei prestiti “overnight” o a breve termine.

I mercati ritengono che l'ultima operazione della Fed non sia altro che il quarto round di quantitative easing (QE): la banca centrale acquista titoli di Stato o altri titoli dal mercato al fine di aumentare l'offerta di moneta e incoraggiare prestiti e investimenti. La Fed ha condotto tre cicli di allentamento quantitativo tra 2009 e 2015.

Molti osservatori ritengono che i programmi di QE siano di natura inflazionistica e considerano il bitcoin come una copertura contro tali politiche.

Correlata: La capacità di caduta di Bitcoin potrebbe non essere una brutta cosa

Scettico Bitcoin e CEO di Euro Pacific Capital Peter Schiff ha twittato a giugno che il QE è la nuova normalità e porterà alla svendita del dollaro e all'iperinflazione.

Travis Kling, un ex gestore di portafogli azionari e ora capo di una società di criptovalute Ikigai ha twittato oggi che il bitcoin è un'assicurazione contro politiche monetarie irresponsabili come il QE.

L'argomento ha valore in quanto la politica monetaria del bitcoin è fissa e di natura deflazionistica - la sua offerta è ridotta della metà ogni quattro anni attraverso la metà della ricompensa mineraria.

Inoltre, il QE crea iperinflazione in attività finanziarie come le obbligazioni sovrane, come sottolineato da Daniel Lacalle, Chief Economist and Investment Officer presso Tressis Gestión - una società di gestione patrimoniale con sede a Madrid.

Gli acquisti di titoli di stato da parte della Fed faranno aumentare i prezzi delle obbligazioni, innescando un calo dei rendimenti, portando probabilmente ad un aumento della domanda degli investitori per attività ad alto rendimento come il bitcoin.

Dopotutto, i titoli di stato nella maggior parte dei paesi sviluppati offrono già rendimenti negativi e bitcoin è l'asset più performante di 2019 con guadagni a tre cifre.

E, ultimo ma non meno importante, la comunità del mercato crittografico ritiene che BTC abbia un valore intrinseco innato come l'oro, che ha una forte correlazione positiva con le dimensioni del bilancio della Fed.

  • Come si può vedere, la dimensione del bilancio della Fed è cresciuta da $ 865 miliardi nel mese di agosto 2007 a $ 4.4 trilioni entro la fine di luglio 2015.
  • Il prezzo dell'oro è aumentato dai minimi vicino a $ 700 visti a novembre 2008 a un livello record di $ 1,920 a novembre 2012.
  • La correlazione positiva si è conclusa in 2013 quando la Fed ha iniziato a preparare i mercati per una riduzione (rallentamento degli acquisti di obbligazioni). Il programma QE si è concluso in ottobre 2014 e la banca centrale ha iniziato a tagliare le dimensioni del proprio bilancio dalla seconda metà di 2017.
  • È interessante notare che l'oro ha raccolto una forte offerta a novembre dello scorso anno, quando i mercati hanno iniziato a valutare le prospettive di recessione degli Stati Uniti e di un allentamento aggressivo della Fed.

Tutto sommato, la decisione della Fed di espandere il proprio bilancio potrebbe essere un positivo a lungo termine per il bitcoin, come twittato dal popolare analista @IvanOnTech.

Finora, tuttavia, il bitcoin ha faticato a trovare acquirenti, come notato in precedenza. Detto questo, i grafici tecnici a breve termine continuano a salire di $ 8,600.

Grafico giornaliero

Bitcoin ha creato un modello di candelabro da bar esterno rialzista lunedì, avvertendo di un imminente spostamento verso l'alto. Finora, il seguito alla candela rialzista di lunedì è stato lugubre: la criptovaluta rimane sotto $ 8,313 (massimo di lunedì).

Anche così, le prospettive rialziste rimangono intatte, poiché i prezzi si librano ben al di sopra del minimo di $ 7,763 della candela rialzista. Inoltre, l'istogramma MACD ha superato lo zero, confermando un'inversione rialzista.

Nel frattempo, il grafico a linee giornaliero riporta una divergenza rialzista della forza relativa.

La criptovaluta appare sulla buona strada per testare la resistenza a $ 8,607 (media mobile 200-day). Un UTC vicino più in alto esporrà il prossimo ostacolo in fila sopra $ 8,800 e vicino a $ 9,000.

Il caso rialzista a breve termine si indebolirebbe solo se i prezzi trovassero l'accettazione al di sotto del minimo di $ 7,763 di lunedì.

Divulgazione: l'autore non detiene asset di criptovaluta al momento della scrittura.

Immagine della Federal Reserve tramite CoinDeskArchives; grafici per Trading View

ARTICOLI cORRELATI



Fonte di notizie

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI