Titoli di mining Bitcoin: frustrazione o fortuna per gli investitori?

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

Titoli di mining Bitcoin: frustrazione o fortuna per gli investitori?

Le azioni di Riot Blockchain, una delle più grandi società di mining Bitcoin quotate al mondo, sono aumentate di circa il cinque percento questa settimana dopo il rilascio dei suoi risultati trimestrali.

La società quotata Nasdaq (NASDAQ: RIOT) ha estratto Bitcoin 316, Bitcoin 143 e Litecoin 870 durante Q2, 2019, generando entrate per circa $ 2.4m.

Riot ha registrato una perdita netta inferiore al previsto di US $ 1.3m nel trimestre, secondo gli analisti che ha determinato l'aumento dei corsi azionari.

Tuttavia, le entrate minerarie di Riot sono ancora diminuite nel periodo corrispondente in 2018 e il suo prezzo delle azioni rimane circa 90 inferiore ai suoi massimi toccanti di 2017, quando la società ha improvvisamente spostato la sua attenzione dalla biotecnologia alla blockchain.

Estrazione Bitcoin
In ottobre 2017, la società biotecnologica quotata in borsa Bioptix, Nasdaq, è stata rinominata Riot Blockchain, determinando un aumento straordinario dei corsi azionari.

Aumentare la capacità di mining di Bitcoin e lo sviluppo di scambi

Nel rapporto trimestrale, Riot ha rivelato di aver approfittato delle "vendite di fuoco" della tecnologia di mining Bitcoin quando i piccoli attori lasciano il settore.

La società ha recentemente acquistato i minatori 200 Bitmain S9 e 30 Bitmain L3, costando circa negli Stati Uniti$ 100,000.

"Abbiamo in programma di continuare a cercare di migliorare le nostre attività minerarie attraverso acquisizioni di valore opportunistiche", ha affermato la società.

Riot sta inoltre continuando a lavorare allo sviluppo del suo proposto scambio di criptovalute statunitense, 'RiotX'.

All'inizio di quest'anno, la società ha presentato piani ambiziosi per rendere operativo RiotX negli Stati Uniti di 48 entro la fine dell'anno.

Fat Fish elencato in ASX continua ad affondare

La società blockchain australiana, Fat Fish Blockchain (ASX: FFG), è stata un'altra azione che è schizzata alle stelle dopo aver annunciato, a gennaio 2018, che stava investendo in un'operazione di mining di criptovaluta.

Il suo prezzo delle azioni ha toccato un massimo di centesimi di 11 dopo l'annuncio. Venerdì le sue azioni hanno chiuso a poco più di un centesimo.

Un aggiornamento del mercato del mining di criptovaluta, pubblicato il maggio 14, non ha fatto nulla per incoraggiare gli investitori.

"Questo recupero del prezzo del bitcoin ha un impatto positivo sull'ambiente operativo", ha affermato la società.

Nell'aggiornamento, Fat Fish ha rivelato che stava generando circa $ 1,200 di Bitcoin al giorno.

Quarto da record per lo stock minerario canadese di Bitcoin

Gli investitori nel colosso minerario di Toronto HUT8 (TSX-V: HUT) potrebbero avere un po 'più di cui sorridere.

Il prezzo delle azioni di HUT8 è aumentato di circa l'200% da marzo.

Durante Q2, 2019, HUT8 ha estratto 2,816 Bitcoin, un record trimestrale per l'azienda.

A partire da giugno 30 il saldo "bitcoin mantenuto" della società era pari a 3,250 Bitcoin.

"La strategia di 8 per estrarre e trattenere bitcoin solo dopo aver pagato le sue spese ha portato a una sostanziale creazione di valore per gli investitori nel secondo trimestre di 2019", ha dichiarato Andrew Kiguel, CEO di HUT8

"In Q2-2019, abbiamo registrato prezzi dell'elettricità inferiori rispetto al trimestre precedente e un prezzo bitcoin molto migliorato."

Fonte

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI