Il protocollo Cash di Bitcoin è stato aggiornato con successo - Le firme di Schnorr sono qui

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

La catena Bitcoin Cash (BCH) è ufficialmente aggiornata, aggiungendo le firme di Schnorr e l'esenzione per il recupero di Segwit. A partire dal blocco 582680, la catena ha implementato con successo le nuove funzionalità e i fan di BCH festeggiano un altro importante miglioramento del protocollo.

Leggi anche: Le firme di Schnorr si avvicinano ai soldi dei bitcoin: ecco cosa devi sapere

Un altro Cash Upgrade Bitcoin raggiunto

Mercoledì, maggio 15, la rete di Bitcoin Cash ha completato l'ennesimo aggiornamento con successo implementando due nuove funzionalità: il recupero di Segwit e le firme di Schnorr. In sostanza, l'aggiunta di recupero di Segwit consente ai partecipanti alla rete di recuperare i fondi che sono stati inviati per errore agli indirizzi di Segwit. L'implementazione prevede un'esenzione in seguito all'applicazione della nuova regola CLEANSTACK che ha reso la ripresa di Segwit in precedenza impossibile dopo l'aggiornamento dello scorso novembre. Ma la caratteristica di alto profilo di cui tutti hanno parlato è l'implementazione delle firme di Schnorr, uno schema di firma digitale che consente complesse abilità di firma.

Il protocollo Cash di Bitcoin è stato aggiornato con successo - Le firme di Schnorr sono qui

Lo schema della firma è stato inventato da Claus Schnorr e gli sviluppatori di criptovaluta hanno cercato di aggiungere lo schema per anni ma è stato brevettato. Ora che il brevetto è scaduto, gli sviluppatori di Bitcoin Cash (BCH) hanno seguito l'idea e hanno deciso di aggiungere le basi preliminari delle firme di Schnorr alla catena principale. Nella conversazione della scorsa settimana, lo sviluppatore Mark Lundeburg ha dichiarato a news.Bitcoin.com che le basi delle firme di Schnorr possono ridurre di circa il 4% dallo storage attuale delle transazioni. In futuro, dopo un altro aggiornamento relativo a Schnorr, lo schema potrebbe fornire l'aggregazione di firme pubbliche e concetti di sign-to-contract più complessi.

Il protocollo Cash di Bitcoin è stato aggiornato con successo - Le firme di Schnorr sono qui

Bitcoin Cash che usa Schnorr Will Aid Privacy & Scaling

Ulteriori miglioramenti relativi a Schnorr possono fornire a più parti la possibilità di effettuare transazioni con semplici schemi di aggregazione di più parti. Poiché le firme Schnorr sono solo byte 64 in contrasto con i tradizionali byte 70 usati dalle firme ECDSA, inizialmente le persone possono approfittare del risparmio di 4% in termini di storage blockchain e larghezza di banda. Tuttavia, con ulteriori aggiornamenti e l'implementazione dell'aggregazione delle firme pubbliche, le capacità di scalabilità dell'intera rete potrebbero essere migliorate riducendo lo storage blockchain e la larghezza di banda di almeno 20-25%. Quando Schnorr è combinato con concetti come gli indirizzi hash pay-to-public-key-hash (P2PKH) e l'opcode OP_CHECKSIG recentemente aggiunto, altri vantaggi possono essere aggiunti a transazioni come la privacy e contratti intelligenti basati su decisioni.

Ad oggi, dopo l'implementazione iniziale, gli sviluppatori di BCH saranno in grado di costruire:

  • Canali di pagamento nascosti come pagamenti ordinari.
  • Swap atomici nascosti come pagamenti ordinari.
  • Anche reti di canali di pagamento in stile fulmine, se lo si desidera.
  • Catene sicure di transazioni non confermate che coinvolgono più parti (strato 2).

Il protocollo Cash di Bitcoin è stato aggiornato con successo - Le firme di Schnorr sono qui

Dopo l'aggiornamento, la comunità e gli sviluppatori di Bitcoin Cash hanno celebrato il successo e programmatori come Gabriel Cardona e Mark Lundeberg elaborati le prime transazioni di firma Schnorr sulla rete principale. A partire da 12: 10 pm EST sono stati elaborati blocchi 23 secondo le nuove regole di consenso. Poche ore prima, tuttavia, sembra che un'entità sconosciuta abbia tentato di sfruttare la catena con transazioni non valide, cosa che ha colpito numerosi client Bitcoin ABC. È stata quindi aggiunta una patch per risolvere il problema all'interno del client dopo essere stata inviata da Amaury Séchet e rivista dallo sviluppatore della ABC Jason Cox. Gli sviluppatori hanno affermato che l'exploit non aveva assolutamente nulla a che fare con l'aggiornamento del consenso stesso e che i pool di mining venivano immediatamente informati del bug del mining. Durante l'attesa della patch, i pool hanno estratto una successione di blocchi vuoti fino all'altezza del blocco 582697 e la catena ha iniziato a elaborare i blocchi normalmente.

La community è entusiasta di vedere l'ennesimo aggiornamento di successo ed è lieta che le funzionalità aggiunte miglioreranno il percorso verso la fornitura del miglior sistema di pagamento elettronico peer-to-peer del pianeta.

Se vuoi saperne di più sulle firme di Schnorr, dai un'occhiata agli spiegatori di seguito di due importanti sviluppatori di BCH:

Cosa ne pensi della rete di Bitcoin Cash che implementa le firme di Schnorr dopo un altro aggiornamento di successo? Fateci sapere cosa ne pensate di questo argomento nella sezione commenti qui sotto.


Crediti immagine: Shutterstock, Coin Dance e Twitter.


Vuoi creare il tuo portafoglio di carta di conservazione del freddo sicuro? Controlla la nostra sezione strumenti.

Tag in questa storia
25% ridimensionamento, 4, BCH, sviluppatori BCH, Bchd, Bitcoin ABC, contanti bitcoin, blocco 582680, Claus Schnorr, Gabriel Cardona, Mark Lundeburg, OP_CHECKSIG, indirizzi P2PKH, brevettato, Privacy, Scaling, Schnorr Firme, Segwit Recovery, Upgrade
Jamie Redman

Jamie Redman è un giornalista di tecnologia finanziaria che vive in Florida. Redman è stato un membro attivo della comunità di criptovaluta da 2011. Ha una passione per Bitcoin, codice open source e applicazioni decentralizzate. Redman ha scritto migliaia di articoli per notizie.Bitcoin.com sui protocolli dirompenti che emergono oggi.



Fonte di notizie

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI