La gestione delle risorse è uno dei maggiori potenziali di interruzione della Blockchain secondo ConsenSys - Crypto Briefing

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

ConsenSys ha pubblicato il primo di una serie di rapporti che esaminano il ruolo che la blockchain svolgerà nell'evoluzione del settore della gestione patrimoniale. Pur rimanendo rialzista sulle possibilità rivoluzionarie, il ConsenSys segnala che l'industria stessa deve trasformarsi se vuole realizzare tutti i vantaggi.

La tokenizzazione può aiutare a rilanciare un settore in contrazione?

Il rapporto ConsenSys evidenzia che il settore della gestione patrimoniale sta attraversando una fase prolungata di cambiamento, anche prima che la tecnologia blockchain entri nell'equazione. C'è stato un passaggio in tutto il settore dagli investimenti attivi a quelli passivi e una maggiore pressione per ridurre le commissioni. Questi cambiamenti hanno comportato un periodo di consolidamento con un dirigente del settore previsione il mercato potrebbe ridursi di un terzo rispetto ai prossimi cinque anni.

Il rapporto ConsenSys sostiene che ciò crea un ambiente maturo per la distruzione tokenizzazione. Utilizzando le rappresentazioni digitali delle risorse, i gestori delle risorse potrebbero introdurre nuovi flussi di entrate creando mercati secondari per mercati tradizionalmente illiquidi, accedere a nuovi clienti riducendo le barriere all'ingresso e ridurre i costi di transazione attraverso il regolamento automatico mediante contratti intelligenti.

Ricerca SIMETRI

Il rapporto indica un caso di studio che coinvolge Mata Capital, una società di gestione di fondi di investimento immobiliare. All'inizio di quest'anno, la società collaborato con ConsenSys nel tokenizzare le azioni di una società di capitali che possiede immobili utilizzando la blockchain di Ethereum. La nuova piattaforma viene utilizzata per finanziare un progetto immobiliare a Parigi del valore di € 26 milioni ($ 28.7 milioni), rendendola la più grande operazione tokenizzata in Europa.

La custodia non ha posto per DeFi?

Il rapporto ConsenSys delinea diverse aree in cui la blockchain potrebbe aggiungere valore nella custodia. BNP Paribas opera già in questo spazio da 2017 con a piattaforma progettato per fornire maggiore accesso e trasparenza agli eventi aziendali. Le società quotate in borsa le usano per apportare modifiche ai loro titoli sottostanti. ConsenSys si sta ora spostando in questo spazio aggregando i dati di riferimento di sicurezza in una piattaforma basata su Ethereum chiamata Truset.

È interessante notare che la sezione del rapporto ConsenSys che copre la custodia delle risorse digitali si concentra solo sul tipo di soluzioni centralizzate fornite da artisti del calibro di Coinbase Custody, oltre a discutere i meriti dell'archiviazione a caldo rispetto a quella a freddo. Non presenta affatto l'idea di servizi di custodia decentrata.

Ciò potrebbe significare che l'idea di custodia decentralizzata su una blockchain pubblica come Ethereum invocherebbe brividi indotti dal rischio tra le istituzioni finanziarie. ConsenSys probabilmente desidera evitare ciò quando si posiziona come potenziale partner per i gestori patrimoniali.

L'amministrazione del fondo è matura per l'interruzione

Le attività di back-end coinvolte nella gestione di un fondo, come KYC e reporting di conformità, devono affrontare rischio più grande dall'automazione rispetto a qualsiasi altra nel settore della gestione patrimoniale, secondo FT.

Il rapporto indica FundsDLT come leader in questo settore. La società offre una piattaforma multi-modulo che gestisce diverse attività di amministrazione dei fondi come onboarding, calcoli del valore patrimoniale netto, reportistica ed elaborazione trader / ordini.

ConsenSys conclude il rapporto sottolineando la necessità di collaborazione e partnership in tutto il settore della gestione patrimoniale, avvertendo che i vantaggi completi emergeranno solo quando le parti inizieranno a mettere in comune le risorse.

Il rapporto completo è disponibile qui.

Fonte di notizie

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI