Un vantaggio per Bitcoin? Il governo italiano propone tasse sui risparmi detenuti nelle casseforti della Banca

ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar
ad-Midbar

Il vice primo ministro d'Italia ha proposto una nuova tassa sul denaro contante e altri oggetti di valore detenuti dai cittadini presso le banche. Se effettivamente imposto, la misura potrebbe spingere le persone verso Bitcoin come un modo per mantenere i loro risparmi al sicuro da ministri del governo a corto di soldi.

La proposta arriva mentre le crescenti tensioni geopolitiche stanno influenzando altri mercati di investimento, rendendo il valore detenuto in denaro e altri oggetti di valore un'opzione più attraente per molti.

Il governo italiano potrebbe ottenere un catalizzatore per l'adozione di Bitcoin?

Secondo un rapporto pubblicato oggi da Reuters, il governo italiano potrebbe prendere in considerazione la tassazione dei risparmi privati ​​dei suoi cittadini custoditi in casseforti presso le banche.

Il rapporto afferma che il vice primo ministro della nazione, Matteo Salvini, ha fatto ieri la proposta di un programma televisivo a tarda notte. È stato raccolto dalla stampa interna questa mattina.

Secondo quanto riportato da Salvini, era stato informato che c'erano centinaia di miliardi di euro immagazzinati in contanti e altri beni in cassette di sicurezza in tutto il paese.

Ha descritto i risparmi dei suoi cittadini come soldi "sostanzialmente nascosti", il che implica che il governo ha il diritto ordinato di sapere che cosa il popolo italiano in quanto individui è riuscito a salvare.

Ha continuato dichiarando che i cittadini che erano aperti sulle loro partecipazioni sarebbero stati tassati ad un tasso inferiore rispetto a quelli che erano meno imminenti con informazioni sui loro risparmi.

Se il governo italiano implementa tale misura, i suoi cittadini potrebbero benissimo rivolgersi ad altri mezzi per conservare valore per proteggere i loro risparmi. Un sostenitore di Bitcoin ha sottolineato che una tale politica potrebbe essere favorevole alla risorsa cripto via Twitter oggi:

Come evidenziato nel Tweet sopra, la notizia arriva quando i depositi retail italiani toccano un nuovo massimo storico e le tensioni geopolitiche continuano a colpire i mercati europei. Un recente rapporto del Financial Times mostra che i prezzi delle azioni delle maggiori compagnie dell'eurozona hanno recentemente raggiunto un picco di volatilità di cinque mesi. Le tensioni in Europa relative alla Brexit e le preoccupazioni geopolitiche all'estero causate dalla guerra commerciale USA / Cina in corso e la paura del crollo in sospeso di un accordo nucleare con l'Iran stanno guidando l'attuale instabilità.

Pertanto, sembra davvero possibile che alcuni di quegli investitori italiani alla ricerca di un rifugio più sicuro rispetto ai mercati tradizionali e preoccupati per il governo che tasserebbe i loro risparmi potrebbero rivolgersi a Bitcoin. Detto questo, data la perpetua volatilità del Bitcoin, rimane improbabile che il mercato dei beni cripto vedrà un serio afflusso di capitali sotto forma di risparmi di vita degli italiani versati sul mercato.

Tuttavia, dato che Bitcoin è molto più difficile per i governi a venire rispetto ai fondi custoditi in cassette di sicurezza e che il mercato non è interamente correlato alle azioni o alle valute legali, sembra ancora plausibile che alcuni assumano una copertura ad alto rischio / alta ricompensa nei confronti dei attuale sistema di fiat che sembra essere sempre più vicino alla fusione.

Lettura correlata: La Banca d'Italia ritiene che le persone non debbano creare le proprie valute

Immagine in primo piano di Shutterstock.



Fonte di notizie

ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom
ad-bottom

NON CI SONO COMMENTI